Archivio mensile:settembre 2010

Delicata Seduzione

Standard

Sono qui anch'io. Hdemica.
Lullabyyy-I0³

Annunci

No non sarà un’avventura

Standard

Tutto ruota sempre intorno alla solita cosa
il solito argomento

un tira e molla stressante
merito di cuori e menti
troppro presi da se stessi
per concede qualcosa all'altro.

Il corpo è lì che guarda
e che fa come vuole lui
memore della sua supremazia
"Fate, fate che mo' ci penso io" dice
strafottente e sfrontato
fa vibrare il cuore
e tremare la mente

Non c'è ancora bisogno di parlarne
per spiegare…
qui c'è ancora un braccio pronto a sollevarti
e l'altro pronto a raccogliere tutto quello che cadrà
con gli occhi fissi su qualcosa che prima è vicino e poi lontano

l'unica cosa certa è STARE INSIEME A TE
anche senza CATENE
stare sempre lì insieme a te.

Sono qui anch'io. Presa.
Lullabyyy-I0³

Chiamata! A rapporto! Caffè urge caffè…a casa…

Standard

Il giorno prima vorrei chiamarlo per un gelato, per raccontarci come va,
ma non lo faccio, lei mi mette in soggezione, parecchio.
Il giorno dopo mi arriva un messaggino con un semplice segnale:
Chiamata! A rapporto! Caffè urge caffè…a casa…
A casaaaa suaaaa??? mah!?? non avevamo detto meglio di no li che succedono sempre cose strane!
Io mi riesco anche a controllare ma non è meglio da un altra parte?
NO ERA GIUSTO STARE LÌ
vedere quella camera modificarsi sempre ma non cambiare mai mi riempe il cuore…
i miei regali ancora lì in bella mostra…
accanto a quelli delle altre ex!
ma perchè non ne sono mai stata gelosa?
Penso che volessi che mi riservasse lo stesso trattamento una volta andata via e quindi sopportare non era grave.
Ovviamente entro in casa e c'è il solito buio, sa che lo detesto e apre la finestra che da sulla strada. Non faccio altro che guardare fuori cercando di nascondermi dietro la tenda per vedere (e non essere vista) forse passare lei che torna a casa da lavoro, per la strada avevo il terrore di incontrarla eppure mi guardavo intorno come alla sua ricerca. Cose da donne.
E si da il via ai racconti:

con lei non va tanto bene, è questione di giorni. Ho scoperto i suoi difetti e non è più bello come prima. Non è solo questa accellerata brusca che il destino ci ha riservato sai?!
E che tu sei abituato a standard più alti.
Eh già…
Di nuovo all'unisono ___________ porca miseria!
E stavolta sono io a tirare la paletta con su scritto STOP! Cambiamo discorso.
No buono no buono se tu parli male di lei a me
tu devi parlare male di me a lei (anzi no neanche questo, niente non devi parlare di me e basta)

E che mi sono ritrovato a preoccuparmi più di te e non di lei,
tanto che lei ha richiesto esplicitamente che la smettessi.
E che tu non sai che pipponi su di te le ho attaccato quando ci siamo conosciuti…

(frase ripetuta in diversi modi almeno 3 volte) muoio dalla curiosità ma non devo sapere no no di nuovo paletta per te STOP!
E ti ricordi quei dubbi…
AOH MA SEI DE COCCIO, STOP! LO LEGGI STO STOP!
proprio ora che mi sentivo libera, che A. mi aspetta,
di nuovo come quando ci siamo messi insieme,
vuoi battere il tuo concorrente sul tempo!? E' un vizio! Merda! Merda merda!
Ci penso….voglio provare a cambiare aria,
ma solo a pensare una mano che mi sfiora…penso a te;
delle labbra che mi baciano…hanno un sapore troppo familiare;
un abbraccio che mi stringe…sei sempre tu!
Sono fregata! Che qualcosa di tutto questo possa essere per sempre?

Sono qui anch'io. Irrimediabilmente compromessa.
Lullabyyy-I0³

la verità mi fa bene lo sò

Standard

(Impeto)

….CHIAMO!

(pensiero)

…E CHE GLI DICO?

(dubbiosa)

……………………………………..

(decisa)

…VOGLIO SAPERE E BASTA!

——–

Per gradi, parto da cose futili…

…e con cose futili lui risponde

si sente una tensione positiva
qualcosa bolle in pentola e si rosola sulla brace
qualcosa che vuole esplodere

(…(non ricordo le parole esatte, né i giri per arrivare all'argomento)…)

se posso dirti una cosa?
che ovviamente mi ero ripormessa di non dirti,
ma tanto lo sapevo che avrei cmq aperto la bocca.

beh io sto cercando di tirare un freno
ne abbiamo discusso
e stavamo troppo correndo

c'è da dire che la situazione non ti agevola
ma sembra tanto matura e responsabile, capirà

facciamo una vita da coppia quando non sono neanche 3 settime che ci conosciamo
poi lei si è trasferita qui e io la seguo in tutto, l'accompagno la vado a riprendere
io ho bisogno di vivere la mia vita

conosco bene il tuo senso del dover aiutare a tutti i costi….
e non immaginavo avresti mai detto quelle parole
le stesse che continuavo a ripetere io in loop a te

ha trovato lavoro a roma e dove viene a vivere a 200 metri da casa mia?
Io le dicevo di valutare altre proposte, mi sono messa anche io a cercarle casa
invece tutti che le dicevano che una casa a meno non la trovava, di cogliere l'attimo.

la verità mi fa male lo so
ma aiuta

Sono qui anch'io. Curiosa.
Lullabyyy-I0³

amici vino e sigaretta

Standard

Ho chiamato almeno 5 persone diverse per trovare una voce amica e confidarmi, ho un bel fardello stavolta:
c'era
A che anche se non sa nulla mi fa distrarre,
c'è
M che mi capisce perché è nella stessa situazione,
e poi c'è
I che non esiste ma i parlo lo stesso,
la ormai consolidata
C che sa tutto di me e mi è vicina da quel primo giorno di università
e poi c'è un altra
I che è la mia famiglia

 A M I C I

+ vino e sigaretta

la vita mi sorriderà domani e mi offrirà qualcosa
e sospetto che sarà vestita di giallo

Sono qui anch'io. Ferita ma in piedi .
Lullabyyy-I0³

Si puo’ fare – Livello 2

Standard

"E' meno facile di quanto sembro. So che è meno facile di quanto sembri. Comunque, Grazie…"
"E' meglio non pensarci più di tanto e provarci, sempre."

Non è bello vedere quella mano che prende un'altra,
tanto meno vedere quelle labbra che baciano altre labbra
e quelle braccia che cingono un'altra vita (aggiungerei: più ampia della mia, tiè)

E lui mi chiama nel pomeriggio, a poche ore da quello che sarà l'incontro
IO l'ex vs LEI la non ex (ancora):

"Volevo sapere se ti serviva un passaggio…"
"No grazie, tranquillo, non c'è bisogno, vengo con P."

Poi alla festa, mi tocca un braccio, mi tocca la schiena
e sono dolori, maledetti dolori, perchè sento quel solito brivido
ma il mio corpo ha imparato! La difesa è la mossa dell'anguilla:
1-muoversi gradualmente per devincolarsi
2-fermarsi un secondo a contemplare la faccia del rifiutato
3-sorridere e andare via.
[Altre tecniche efficaci si stanno rivelando anche:
a-quando chiama il tuo nome, fai finta di essere presa da altro e fai finta di non sentire
b-quando lei fa battute per tenere il ritmo del gruppo stare in silenzio e guardare come gli altri le danno addosso]

Lei in 1 mese è già dentro casa sua
ha visto il rifugio segreto di N.
viene da una storia di 6 anni e dopo una settimana si mette con lui
(come puoi pensare che quella persona voglia proprio te, sarai solo un chiodo magari)
Ah! Vuole anche trasferirsi a Roma, l'ha deciso in meno di un mese,
(magari questa è la volta buona che lui vada a convivere con qualcuno)
e fa la simpatica de sto ca', acida!

E' strano dover rinunciare anche a potergli chiedere una sigaretta
lei è sempre sull'attenti, ormai sembra tutto di proprietà di un'altra.

 

Sono qui anch'io. Gelosa.
Lullabyyy-I0³