Archivio mensile:giugno 2010

Ciao mi chiamo Lullabyyy e oggi sono depressa

Standard

E in depressione ci sono arrivata anch'io.
Non metto in chiaro le motivazioni o i sintomi della "malattia" perché ha un alto livello di contagio, non vorrei essere la causa anche dei vostri mali.
Penso a tutto e non vorrei, la mia mente è dilaniata dagli infiniti colpi inflitti, cerco di trovare un angolo felice, qualcosa di vissuto in passato, o un sogno nuovo per il futuro, dove riparmi da questa tempesta, ma niente, ne trovo uno e poi scopro una crepa e inizia a pioverci dentro.
Non c'è un posto per me in questo mondo e neanche nella mia mente o nella mia immaginazione…questo si che è sentirsi rifiutati e la beffa è dublice quando a rifiutarti è anche una certa "te stessa".
Qui le cose non vanno!
Ho iniziato la solita terapia, chiusa in casa per giorni senza lavarsi, ne curarsi, lavorando come una stacanovista a quei progetti senza retribuzione che mi ostino a promettere ai miei amici e colleghi. 
Ho sudato tutto il giorno (e se ripensate al fatto che la terapia prevede di non toccare acqua per almeno due giorni potrete immaginare uno scenario catastrofico per tutto quello che mi circonda) e mi sento soddisfatta di me, ho ingegno e lungimiranza, spirito imprenditoriale e faccio sembrare fighe delle cose al limite del dilettantismo.
Ma comunque piango e in questo stato comatoso inizio a decompormi, ad imputridirmi…e per ora è quello che voglio. Domani rinascerò.

Sono qui anch'io. Depressa.
Lullabyyy-I0³

P.S.: Mi sono appena fatta una doccia. La terapia è appena terminata, vedremo se darà i risultati sperati.

Annunci

PIANO CHE PIÙ PIANO NON SI PUO’-Mr Slow

Standard

Ci siamo lasciati con l'idea che non ci sarebbe stata altra occasione per rivederciù
un sa
luto telematico e un "stavamo organizzando coi ragazzi di rivedersi per un saluto prima di sabato"

Da brava manipolatrice ho inviato i mei messaggeri sotto copertura per incastrarlo e farlo venire a quella festa
e infatti eccolo che arriva… 🙂 due stupide battute e poi si scende giù
e
come capita sempre ti perdi per strada a salutare questo, a chiacchierare con quell'altro e passa mezza serata
lui lontano e assente……. "e tutte le cose che ha detto? balle? e timido! ahahha!"
provo a dargli una mano…si dimostra un mezzo fallimento, occasioni mancate da entrambe le parti
e andiamo troppo piano
e non c'è tempo

allora vola via
forse è meglio così
ma resta amara la mia bocca

meglio andarci piano

Sono qui anch'io. Affascinante bradipo.
Lullabyyy-I0³

AIH CHE BOTTA

Standard

L'inizio del video più o meno rispecchia la situazione di ieri mattina…peccato che la mia cecità, il sonno e l'aver dimenticato di mettere il tappeto hanno fatto si che il mio video si interrompesse al 00:48 con una scivolata e conseguente caduta. ke sfiga, mi fa ancora male tutto. che…botta!

E PER TUTTO IL GIORNO QUESTA CANZONE RISUONAVA A LAVORO!

Sono qui anch'io. Dolorante.
Lullabyyy-I0³

Quando ti danno buca non è tutto ok

Standard

– Versarsi il caffè addosso proprio prima di uscire di casa
– scivolare e cadere come una polla mentre si esce dalla doccia
– moscerini che si fiondano su di te e i tuoi vestiti "attraenti"
SONO TUTTI SEGNALI:
NON è LA TUA GIORNATA!

Eppure
una piccola rivelezione mi ha aperto il cuore

Lui mi dice: "cmq c'è stato un momento che t'avrei dato na botta"
che delicatezza, mi ha proprio conquistata
appuntamento fissato all'ultimo dopo una lunga e estenuante opera di corteggiamento ambigua e di dubbio gusto
ma almeno c'è davvero tutta la verità nient'altro che la crudissima verità.

Un sms di 2 righe ti annulla l'incontro
e tu pensi e ripensi
non è mai bello essere scaricati mai!
lo maledici e diventi la strega cattiva del Mago di Oz
poi successivamente ti dice che non ci sarà modo di vedersi prima della sua partenza
e il tuo ego si sgonfia come un maledettissimo sufflè
e l'autostima conquistata dopo una seduta intensiva dall'estetiste e un bagno caldo
vanno in fumo

e dopo tanta insistenza da parte sua sei tu che vuoi assolutamente vederlo
che sia stato magistralmente preparato da lui che sputa cavoli quando parla e ha la delicatezza degli ippopotami?

LUI: questo tuo voler tenere il coltello sempre dalla parte del manico ormai è scontato

Sono qui anch'io. Qualcosa che avevo dimenticato di essere.
Lullabyyy-I0³